Si avvisa la gentile clientela che le spedizioni riprenderanno regolarmente in data 06/01/2018. Grazie!

Chiudi
Cerca
Filters

Birrificio Artigianale Rattabrew

 “La prima birra che mi ha fatto “innamorare” è stata nientemeno che una Westvleteren 12 tappo oro, assaggiata nel dicembre del 2002. Da lì è partito un lungo viaggio, alla ricerca della “mia” birra, che negli anni mi ha portato a visitare tantissimi birrifici in Italia e nel mondo.

Nel 2010 ho assistito alla mia prima “cotta pubblica” al birrificio Mastino II, dove ho conosciuto i fratelli Salaorni, la chiave di volta del mio percorso. Nel 2012 i due mastri birrai veronesi mi hanno ceduto il loro impianto e nel 2013, con la collaborazione di Andrea e Marina della Birroteca Absolut nasce Rattabrew snc, piccolo birrificio artigianale con produzione basata su ricette proprie.

Nel 2014, grazie all’interesse di due noti imprenditori locali, Massimo Cavallari e Andrea Muzzi, Rattabrew si trasforma in srl, e il mio sogno imprenditoriale diventa realtà. La forza e l’esperienza di Massimo e Andrea, unitamente al loro slancio e alla loro passione, hanno dato vita alle 6 birre protagoniste di questa storia.”

Mirko Borghesan Birraio e fondatore del birrificio Rattabrew.

 

Perchè Rattabrew?

Il marchio Rattabrew nasce dalla risposta scherzosa alla più classica delle domande che ci si pone quando si è alla ricerca di un nome: che cosa c’è di tipico in Polesine? Semplice… i ratti!

Da qui l’idea di creare una mascotte dissacrante e originale, ideale spalla delle nostre serate in compagnia. Come la buona musica di solito nasce in un garage con l’intento di raccontare storie vere, così anche la buona birra può nascere in piccoli laboratori, dall’ esperienza concreta delle persone e dalla voglia di raccontare gusti veri.

La nostra birra è tutta declinata al femminile ed è ispirata a figure realmente esistite, tranne una: la Bluff, chiamata così perché come tutte le donne, inganna. In senso buono però. Degustare per credere.

Vedi come
Ordina per
Visualizza per pagina

Il Chicco d'Uva - Magazine